La nostra storia

Maison Francis Kurkdjian è nata nel 2009 dall'incontro tra Francis Kurkdjian, rinomato maestro profumiere che ha creato numerosi best seller della profumeria, e Marc Chaya, cofondatore e attuale Presidente della Maison de parfum.


Insieme immaginano un territorio olfattivo in cui vige una libertà espressiva sensuale, generosa, multiforme e sfaccettata, e danno forma a un nuovo emblema del savoir-faire e dell'art de vivre alla francese.

La nostra filosofia

La collezione di profumi della Maison Francis Kurkdjian si indossa come un guardaroba olfattivo, in cui ogni sfaccettatura accompagna una parte di noi. La collezione è stata creata rispettando le esigenze della tradizione profumiera francese, difendendo allo stesso tempo una visione contemporanea della creazione e dell'arte d'indossare il profumo.


La straordinaria personalità della Maison Francis Kurkdjian è alimentata dal potere creativo di un uomo che ha il gusto delle cose belle. Francis Kurkdjian, uno dei più celebri profumieri contemporanei, ha immaginato un territorio espressivo retto da un perfezionismo sensuale e delicato.


Maison Francis Kurkdjian è sottesa da codici ammalianti e precisi: la purezza, la raffinatezza, l'atemporalità e l'audacia di un classicismo reinventato. Competenze eccezionali s'incontrano e riecheggiano l'una nell'altra. Fanno parte dei fondamenti della Maison e creano man mano avventure sensoriali uniche, di cui il profumo è l'eroe naturale.

Francis Kurkdjian

Profumi di lusso - Maison Francis Kurkdjian

“Le mie creazioni sono un invito a scegliere quotidianamente il profumo che ti somiglia, mi piace l'idea che ogni donna e ogni uomo possa esprimere una parte di sé attraverso il suo profumo.”

A soli 24 anni Francis Kurkdjian ha composto il suo primo profumo, "Le Male" di Jean Paul Gaultier, un best-seller internazionale e "game changer" dell'epoca. Invece di adagiarsi comodamente sugli allori, dopo un inizio di carriera molto promettente, decide, con fare antesignano, di ampliare l'arte del profumo a tutti campi del possibile, e di conferire una dimensione artistica alla creazione olfattiva.


Da visionario qual è, crea il suo laboratorio di profumi su misura nel 2001, andando controcorrente rispetto allo sdoganamento dei profumi, senza mai smettere di mettere il proprio savoir-faire e la propria sensibilità al servizio dei più grandi stilisti (Rick Owens, Hedi Slimane, Riccardo Tisci, Alber Elbaz o John Galliano) o di alcune delle Maison più importanti e leggendarie (Dior, Guerlain o Saint-Laurent).


Nel 2003 artisti come Sophie Calle, Christian Rizzo e Sarkis chiedono al profumiere di comporre le sue prime opere olfattive. Questi incontri sono il punto di partenza di una ricerca estetica volta a liberare dalle barriere e dalle convenzioni le varie discipline e i sensi.


Francis Kurkdjian fa sognare con incredibili installazioni olfattive o dando delle master class, in Francia e all'estero, in luoghi maestosi o istituzioni del mondo dell'arte: il Grand Palais, la Fondazione Pierre Bergé - Yves Saint Laurent, Villa Medici, il Castello di Versailles, la Cité de la Céramique, l'Ambasciata Francese a New York, lo Spedale degli Innocenti a Firenze, durante le esposizioni universali a Shanghai o al Palazzo delle Stelline a Milano.


A 30 anni ha ricevuto il premio alla carriera François Coty ed è stato nominato Chevalier des Arts et Lettres (Cavaliere delle arti e delle lettere) nel 2008.

Marc Chaya

Marc Chaya - Maison Francis Kurkdjian Paris

"La nostra missione è fare in modo che i nostri clienti siano felici, creando un viaggio olfattivo esaltante tramite i nostri profumi."

Da bambino Marc Chaya era attratto dall'arte, dall'architettura, dal disegno e dalla letteratura ma i suoi genitori lo spronarono a studiare economia, gestione e finanza.

Marc Chaya comincia la propria carriera professionale nella società di consulenza internazionale EY, dove cresce rapidamente spaziando tra settori quali finanza, strategia, marketing e management.


In meno di 10 anni - un record per la ditta - è nominato Partner e all'età di 32 anni diventa Global Head dei Mercati Telecom.


È in questo periodo che incontra Francis Kurkdjian. Si stupisce subito di quanto poco riconoscimento l'industria della profumeria dia ai profumieri, perfino a quelli di grande talento. Dopo essere diventati amici stretti, Marc Chaya consiglia a Kurkdjian una strategia e un piano d'azione per portarlo al centro della scena artistica.


Nel 2009 sentono che è il momento giusto per fondare insieme Maison Francis Kurkdjian, seguendo un duplice approccio artistico e imprenditoriale. In seno alla Maison, Marc Chaya riveste il ruolo di presidente, mentre Francis Kurkdjian contribuisce con il suo talento creativo e la sua visione a creare l'omonima collezione di profumi. Lavorano insieme all'estetica dei prodotti e alla direzione artistica della Maison.

Scopri

Le note profumate - Maison Francis Kurkdjian Paris

È l'appuntamento con Francis Kurkdjian per parlare di arte della composizione, evocare una materia prima o condividere la sua visione del mestiere del profumiere.

Dialoghi artistici - Maison Francis Kurkdjian Paris

La sua curiosità per gli altri e l'eclettismo che lo contraddistinguono si alimentano a vicenda. Artisti, artigiani, musicisti, coreografi, scrittori, luoghi emblematici... Su ognuno di questi incontri si innesta un'emozione sincera e profumata.